Rifugio Mario Fraccaroli

 "... e di lassù si vede il mare"


Già, proprio così, da Cima Carega, nelle limpide giornate invernali, o dopo un temporale estivo, si vede la laguna veneta.


 " ... e di lassù si vede il mare" è anche il titolo del bel libro realizzato dalla nostra Sezione (alcune copie ancora disponibili in sede) in occasione dei festeggiamenti per il cinquantenario della costruzione del rifugio.

I lavori furono avviati nell’estate del 1953 e, anche grazie al contributo di tanti soci, completati nell'arco di pochi mesi. Fu inaugurato l'11 ottobre 1953. Il rifugio venne intitolato alla memoria del giovane socio Mario Fraccaroli, ucciso l'ultimo giorno di guerra dai tedeschi in fuga.
Ampliato nel tempo e continuamente adeguato alle normative su sicurezza e riduzione dell'impatto ambientale, il rifugio  è una delle mete classiche del Gruppo del Carega, posto com'è poco sotto la sua massima elevazione, Cima Carega (2.259 metri).
 

 

Rifugio Mario Fraccaroli
2.230 metri presso Cima Carega, Gruppo delle "Piccole Dolomiti"

Gestione: Francesca, Carlo, Giovanni e Tommaso Baschera

Apertura: 19 giugno - 18 settembre
               e compatibilmente col meteo e con la neve, nei fine settimana da metà maggio a metà ottobre

Telefono: 045 7050 033
Posti letto: 22
Ricovero Invernale con 6 posti (senza materassi e coperte)
Ispettore: Raffaello Zandonà

Coordinate GPS  Map datum WGS84

Coordinate UTM 32T  6 65 676 E 50 65 549 N